2.5 – Unità UVER

UVER – Unità di verifica degli investimenti pubblici

UVER_ok
V-Rapporto-UVER-UVAL

V Rapporto UVAL-UVER 2001-2002    (clicca per vedere testo integrale)

Sommario della sezione

1.0) – Presentazione dell'UVER
1.1) – Obiettivi generali
2.0) – La storia dell'UVER
3.0) – Verifica dei progetti dell'UVER
4.0) – Valutazione di efficacia dell'UVER
5-0) – Linee di attività
6.0) – Monitoraggio e Statistica come attività dell'UVER
7.0) – Sintesi linee di attività i dell'UVER
8.0) – Linee dell'attività complessiva dell'UVER
9.0) –  Ultime attività di audit poste in rete sino al 2014
10) – Trasformazioni UVER
 
 

 

 1.0) – Presentazione della struttura: Unità di verifica degli investimenti pubblici (UVER)

1.1) Obiettivi generali

L'UVER – Unità di Verifica degli Investimenti Pubblici – è una struttura alle dirette dipendenze del DPS (vedi) sito all'interno del MISE (Ministero dello sviluppo economico). Fa parte, insieme all’Unità di Valutazione (UVAL - vedi), del Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici. Dal 2013 è stata accorpata nella Agenzia di Coesione territoriale.

Il mandato dell'UVER, si è assestato nel tempo, sempre meglio definendo l'apertura verso le effettive esigenze provenienti dal territorio e dall’attenzione alle priorità strategiche del DPS.

Di seguito si elencano le sue funzioni, come sono espresse nel decreto istitutivo.

ATTIVITÀ DELL'UNITÀ DI VERIFICA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI (UVER)

(art. 4 comma 2 del Decreto Ministeriale 7 Maggio 2009)

  1. Verifiche sull'attuazione dei programmi e dei progetti di investimento delle Amministrazioni, Enti e soggetti operanti con finanziamento pubblico con emissione rapporti, referti ed eventuali proposte di revoca del finanziamento.
  2. Esercizio delle funzioni di audit ai sensi dei regolamenti comunitari e delle norme nazionali in materia di risorse aggiuntive.
  3. Rapporti sui risultati e sugli effetti socio economici connessi all'attuazione degli investimenti e conseguenti proposte di provvedimenti.
  4. Analisi delle previsioni di spesa degli investimenti e valutazione dei relativi scostamenti in sede di attuazione.
  5. Raccolta ed elaborazione di informazioni statistiche; integrazione delle banche dati disponibili.
  6. Proposta delle iniziative da adottare per la rimozione degli ostacoli all'attuazione ed all'accelerazione della spesa.
  7. Predisposizione di metodologie e strumenti operativi destinati ai soggetti titolari di funzioni di programmazione, attuazione e valutazione degli investimenti pubblici.
  8. Previsioni di spesa e durata degli investimenti, valutazione dei relativi scostamenti in sede di attuazione.
  9. Analisi finalizzate all'emanazione di provvedimenti di miglioramento dell'azione amministrativa aventi ad oggetto dati sugli investimenti pubblici e integrazione con i dati statistici territoriali in materia di efficienza delle Amministrazioni, Enti e soggetti operanti con finanziamento pubblico nella realizzazione degli investimenti.
  10. Supporto alle strutture del Ministero in materia di investimenti pubblici ai fini della partecipazione del Ministro al CIPE.
  11. Rapporti di monitoraggio sulla manovra di accelerazione del Programma Infrastrutture Strategiche.
  12. Proposta di indirizzi e linee guida per le attività della Rete dei Nuclei di valutazione e verifica nelle materie di competenza dell'UVER.

Torna all'inizio

Nel pieno rispetto del proprio mandato, e all'interno degli obiettivi prioritari del DPS, l'UVER svolge un ruolo che risulta sostanzialmente dal mix di due componenti essenziali:

  • informativa: l'UVER contribuisce alla costruzione di una adeguata conoscenza in merito all’attuazione dei programmi di investimento pubblico (individuati secondo le priorità definite dal DPS) a partire da informazioni elaborate da dati provenienti da fonte propria o da fonti esterne;
  • propositiva e di azione: sulla base della conoscenza acquisita, individua, valuta e attua (utilizzando tutte le leve a disposizione) proposte per la soluzione dei problemi inerenti all'attuazione dei programmi di investimento.

1.2) Aree operative

L'UVER si occupa della Verifica degli Investimenti Pubblici, che declina su numerose linee di attività, presidiate da tre Aree operative, pensate per lavorare in modo strettamente coordinato e sinergico, tramite meccanismi reciproci di feedback. Le tre aree sono:

  • l'Area Monitoraggio e Statistica fornisce indicazioni puntuali sui potenziali campi di azione ove concentrare le verifiche, restituendo informazioni elaborate, anche in forma di previsioni;
  • l'Area Verifica agisce sul campo e le sue rilevazioni costituiscono un importante campione di confronto per i dati elaborati in sede di monitoraggio, forniscono possibili chiavi di lettura dei dati stessi e suggeriscono interventi correttivi;
  • l'Area Valutazione dell’Efficacia fornisce il complemento naturale e necessario dell'attività svolta dalle aree Verifica e Monitoraggio, estendendo l'analisi ai risultati degli investimenti pubblici e chiudendo così il ciclo valutativo.

I risultati di questo lavoro sinergico vanno nella direzione del pieno sviluppo del ruolo dell’UVER: un serbatoio di conoscenza operativa e uno strumento di intervento sulla realtà concreta dell'attuazione dei programmi di investimento nel territorio, basato su un approccio bottom-up e a disposizione tanto del Dipartimento quanto delle realtà locali impegnate nella realizzazione dei programmi stessi.

2.0) – La storia dell'Unità di verifica degli investimenti pubblici

L'UVER trova la sua origine nel "Gruppo di Esperti" composto da 15 unità, costituito nel 1980, volta ad accelerare l'effettiva realizzazione dei programmi di investimenti pubblici. Quindi precede la costituzione dell'altra Unita: UVAL (vedi)

Nel 1984 il Parlamento regola la composizione e l'attività del Gruppo che assume la denominazione di "Nucleo Ispettivo" alle dirette dipendenze del Ministro del Bilancio e della Programmazione Economica, con il compito di procedere alla verifica dell'attuazione dei programmi di investimenti gestiti dalle Amministrazioni Pubbliche, dagli Enti territoriali e dagli Enti pubblici in genere.

Nel 1986 il Nucleo Ispettivo assume nuovi compiti riguardanti in particolare le verifiche sullo stato di attuazione degli investimenti nelle aree depresse del territorio nazionale. Inoltre, nel 1994 il "Regolamento recante norme sulla riorganizzazione del Ministero del bilancio e della programmazione economica" stabilisce che "il Nucleo ispettivo per la verifica dell'attuazione dei programmi e degli investimenti pubblici provvede alla verifica dell'attuazione dei programmi e dei progetti di investimento delle amministrazioni, degli enti e dei soggetti operanti con finanziamenti pubblici e propone le conseguenti iniziative da adottare" (art. 11).

Nel 1997, con la fusione dei Ministeri del Tesoro e del Bilancio, viene istituito il Nucleo tecnico di valutazione e verifica degli investimenti pubblici, che unifica le strutture preesistenti (Nucleo di valutazione e del Nucleo ispettivo del Ministero del Bilancio) e le colloca alla dipendenza, non più dell'autorità politica, ma di quella incaricata della gestione del processo di finanziamento ed attuazione dei programmi e dei progetti di investimenti pubblici, ovvero del Capo del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione.

L'anno successivo il D.P.R. 20 febbraio 1998, n.38"Regolamento recante le attribuzioni dei Dipartimenti" delinea con chiarezza un mandato specifico per l'UVER, tale da aderire alle effettive esigenze provenienti dal territorio e alle priorità strategiche del DPS.

Su questa normativa si è basato il decreto del Capo del Dipartimento del 7 maggio 2003 che, anche attraverso la riorganizzazione interna dell'Unità nelle tre aree operative Verifica dei progetti, Monitoraggio e statistica e Valutazione di efficacia, ha dato nuovo impulso all’UVER orientandolo verso il pieno sviluppo del proprio ruolo di strumento di conoscenza operativa della complessa realtà dei programmi di investimento nel territorio.

Il trasferimento del DPS, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze al Ministero dello Sviluppo Economico, (d.l. n. 181/06, convertito l. n. 233/06) ha reso necessaria una riorganizzazione delle strutture di livello non generale del Ministero. Nella citata riorganizzazione, attuata tramite il D.M. 7 maggio 2009, il Legislatore ha confermato ed ampliato il mandato dell'Unità di Verifica degli Investimenti Pubblici (UVER) indirizzandolo particolarmente ai programmi comunitari e agli Accordi di Programma Quadro (vedi) e affidandogli il compito di promuovere iniziative per rimuovere gli ostacoli all'attuazione delle opere e all'accelerazione della spesa.

Torna  all'inizio

3.0) – Verifica dei progetti dell'UVER

La missione dell’Area di verifica dei progetti dell'UVER è quella di verificare i progetti di investimento pubblico al fine di accertare sia la conformità e tempestività della spesa sia la coerenza con i programmi di investimento.

Obiettivo specifico è inoltre quello di assistere in modo mirato le amministrazioni responsabili al fine di accelerare l’avvio, l’ultimazione e l’entrata in funzione dei progetti finanziati.

L’obiettivo viene perseguito raccogliendo, anche sul territorio, dati di prima mano sull’avanzamento dei progetti oggetto di verifica. La diffusione di tali dati è allo stesso tempo obiettivo in sé e strumento per la massimizzazione degli effetti operativi del lavoro di verifica.

Tale diffusione prevede anche l’identificazione di casi di eccellenza e l’evidenziazione delle criticità al fine di preparare correttivi e fornire al DPS indicazioni per il miglioramento della gestione del ciclo di progetto.

Linee di attività del segmento di verifica dell'UVER:

4.0) – Valutazione di efficacia dell'UVER

L’attività del'UVER nella specifica area di Valutazione di efficacia consiste in due linee operative. La prima si realizza nell'effettuare ricognizioni sul territorio; e la seconda si attua in analisi statistico-economiche aventi l’obiettivo di valutare ex post ( e coerenza con il rapporto ex-ante) l’efficacia dei programmi e dei progetti di investimento pubblico.

Tale attività dell'UVER si concentra sull’effettivo utilizzo sul territorio delle opere da parte degli utenti finali, l’Area Valutazione dell’Efficacia completa l’analisi del ciclo di progetto e si pone come complemento naturale e necessario delle Aree Verifica (attenta agli interventi in corso di realizzazione) e Monitoraggio e Statistica (attiva nella lettura analitica dei dati, anche a fini previsionali).

5.0) – Linee di attività

6.0) – Monitoraggio e Statistica come attività dell'UVER

L’Area di Monitoraggio e statistica dell'UVER, analizza, progetta e utilizza banche dati per il monitoraggio dei progetti di investimento, dal punto di vista delle tecniche dell'Analisi costi/benefici. In tal modo offre anche una base di riferimento per le altre Aree.

Tale area dell'UVER svolge in particolare la funzione di integrare le informazioni provenienti dai principali sistemi di monitoraggio interni ed esterni al DPS, fornendo indicazioni sull’affidabilità degli attuali sistemi di monitoraggio e proponendo eventuali azioni correttive.

Costituisce il riferimento primario del DPS per il supporto metodologico e operativo relativo all’analisi quantitativa delle informazioni sugli investimenti pubblici, contribuendo a delineare un quadro conoscitivo degli investimenti pubblici di prioritario interesse.

Infine , l'area dell'UVER in oggetto, produce studi ed elaborati quantitativi che fanno uso dei più moderni strumenti di analisi e rappresentazione, tra cui anche sistemi GIS (Geographic Information Systems).

7.0) – Sintesi linee di attività dell'UVER

8.0) – Linee dell'attività complessiva dell'UVER

9.0 Ultime attività di audit poste in rete sino al 2014  - Autorità di Audit

Le strategie di Audit dell'UVER nella nuova programmazione 2007-2013, 05-11-2008

10.0 Trasformazione UVER

Attualmente  sia l'Unita UVER sia l'Unità UVAL  sono stati unificati in un’unica struttura denominata: Nucleo tecnico di valutazione e verifica degli investimenti pubblici.

Detto  Nucleo è collocato alle dirette dipendenze del Capo del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica, e la sua attività è regolata dal DPR n.38 del 20.2.1998, che stabilisce funzioni e compiti di ciascuna delle due Unità operative.


Torna all'inizio                  Torna all'Home Page      


Fonte(Riel.) liberamente tratto da: http://www.dps.mef.gov.it/uver/uver.asp

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 + = sedici

70 + = 71

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>